Il drone americano X-47B atterra sul ponte della portaerei in volo storico | Black Friday -50%

Il drone americano X-47B atterra sul ponte della portaerei in volo storico

A bordo della USS George HW Bush:

Un drone ad ali di pipistrello è atterrato senza problemi sul ponte di una portaerei americana, segnando una pietra miliare storica per il volo robotico.

La US Navy X-47B fluttuò verso la portaerei USS George HW Bush a bassa velocità, quindi afferrò un laccio sul gancio di coda, fermandolo in una atterraggio manuale, sotto la supervisione di giornalisti e alti funzionari.

"Oggi hai visto il futuro", ha detto ai giornalisti il ​​segretario della Marina Ray Mabus.

L'aeromobile sperimentale era decollato circa un'ora prima dalla stazione aerea navale di Patuxent River nel Maryland prima di arrivare al vettore a circa 80 miglia al largo della costa della Virginia a circa 13:40 ora locale ( 23.10 IST).

I piloti navali richiedono anni di addestramento per imparare a far atterrare un aereo da combattimento su una portaerei galleggiante in mare, uno dei compiti più scoraggianti dell'aviazione.

Ma l'atterraggio senza precedenti di mercoledì da parte di un aereo senza pilota ha mostrato che sofisticati software per computer potevano svolgere lo stesso compito, guidando un aereo robot sul ponte di una nave in mare.

Il touchdown dell'aereo senza pilota, soprannominato "cane salato" dalla Marina, rappresentò una nuova era nel volo navale, 102 anni da quando un bi-aereo fece fermare il primo atterraggio su una nave .

Scortato da due aerei da combattimento F-18, l'X-47B grigio era perfettamente allineato con il ponte della portaerei durante la discesa, riaggiustando automaticamente la sua posizione con un sistema di navigazione GPS installato sull'aereo e sul portaerei di seguito.

A differenza dei vecchi droni come Predator e Reaper, l'X-47B può volare con più autonomia e non richiede agli operatori di volo di esercitare una direzione costante passo dopo passo usando 39; un joystick.

Nel test di mercoledì, l'aereo ha calcolato da solo quando posare le ruote.

Mentre il drone si stava avvicinando inizialmente, c'era un'ultima precauzione per testare l'aereo. L'ufficiale di sbarco del vettore emise istruzioni digitali per annullare l'atterraggio e l'aereo si fermò e guadagnò quota, ribaltando la nave. .

Come previsto, il drone è quindi entrato per un secondo approccio, scivolando con grazia e raggiungendo la linea di arresto in prestazioni impeccabili.

Il contrammiraglio Mat Winter, capo del programma di aviazione senza pilota della Marina, lo ha definito un evento per "libri di storia", ma ha affermato che il successo Non è stata una sorpresa dopo anni di ricerca e test.

"Quello che hai visto oggi è stata una grande dimostrazione visiva, ma abbiamo dimostrato e raggiunto la maturità tecnologica in laboratorio, in modelli e simulazioni", ha dichiarato Winter.

"Sapevamo che avremmo colpito x numero di pollici dopo il secondo filo, il gancio avrebbe fatto rimbalzare x numero di piedi e il gancio avrebbe attaccato il terzo (filo)", ha detto.

Il drone X-47B era già decollato con successo da una portaerei durante un lancio di catapulta il 14 maggio, e dopo il suo atterraggio fermato mercoledì, l'aereo è decollato dal ponte, lasciandosi alle spalle una nuvola di fumo mentre si alzava.

La Marina immagina che l'aereo senza coda abbia un ruolo centrale in tutte le ali aeree a bordo delle portaerei, che attualmente fanno affidamento su aerei da caccia ed elicotteri.

L'atterraggio fermato con successo apre la strada alla Marina per continuare il programma e invitare le offerte del settore per la produzione.

I droni, che non saranno operativi fino al 2019, effettueranno missioni di sorveglianza e sciopero.

L'X-47B, lungo circa 38 piedi (12 metri) con un'apertura alare di 62 piedi, può raggiungere velocità subsoniche e volare a un'altitudine di oltre 40.000 piedi.

A differenza del Predator, che è più lento e ha una portata più limitata di 675 miglia nautiche (1.250 chilometri), l'X-47B può percorrere 2.100 miglia nautiche prima del rifornimento di carburante, il che gli consente di condurre potenzialmente bombardamenti a lungo raggio.

Il prototipo sperimentale, che assomiglia a una versione più piccola del bombardiere B-2, è stato sviluppato dal gigante aerospaziale Northrop Grumman ad un costo di circa $ 1,4 miliardi.

Mentre il programma compie un nuovo passo, i due prototipi X-47B saranno presto trasferiti ai musei della Patuxent River Air Station nel Maryland e della Pensacola Air Base in Florida.

Il drone americano X-47B atterra sul ponte della portaerei in volo storico | Black Friday -50%
4.9 (99%) 74 votes
 

Lascia un commento